BENVENUTI SU

"DISABILI NEL CORPO, ABILI NEL CUORE"

Immagine
Benvenuti a tutti i nuovi amici. Le nostre strade si incrociano, provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e....chissà, forse collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell'oggi, perchè è ciò che oggi decidiamo che darà l'impronta al nostro futuro.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa....se non ci fosse un po' di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik non meglio identificati.
E' il mondo dei sentimenti, quelli più autentici. Questo blog rappresenta un sentiero, una Via che da tanto tempo percorro, il più delle volte da sola, altre con amici carissimi che il Buon Padre ha posto al mio fianco.
Gli argomenti affrontati sono molteplici, così come molteplici sono le strade che percorriamo ogni giorno. A volte sbagliamo il percorso, ma l'importante è avere …

Archivia

Mostra di più

L'AMORE DI KHALIL GIBRAN

L'AMORE


Quando l'amore vi chiama, seguitelo 
anche se le sue vie sono ripide e dure.
E quando le sue ali vi avvolgeranno,
abbandonatevi anche se una spada nascosta 
tra le sue penne potrebbe ferirvi.
L'Amore non possiede, ne vorrebbe essere posseduto, perchè l'amore basta all'amore.
Quando amate non dovreste dire 
"Dio è nel mio cuore", ma piuttosto 
"Sono nel cuore di Dio".
E non pensiate di poter essere voi 
a condurre il corso dell'amore... 
perchè è l'amore, se vi trova degni, 
a dirigere il vostro corso.
L'amore non ha altro desiderio 
che di compiere se stesso.
Ma se nel vostro amore non potete
 fare a meno di desiderare, 
fate che questi siano i vostri desideri: 
sciogliersi, ed essere come un rapido ruscello 
che canta la sua melodia alla notte.
Conoscere la pena di troppa tenerezza.
Essere feriti dalla comprensione stessa dell'amore e sanguinare volentieri, e con gioia.
Destarsi all'alba con un cuore alato, e render grazia per un altro giorno d'amore; riposare nell'ora del meriggio e meditare sull'estasi dell'amore.
Rincasare la sera con gratitudine 
e addormentarsi con una preghiera in cuore 
per l'Amato e un canto di lode sulle labbra.
L'amore non dà niente altro che se stesso, 
e non prende nulla, se non da se stesso.

(Khalil Gibran)

post scorrevoli