Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2016

Gli angeli e i diversi modi di comunicare con gli uomini - Doreen Virtue

Immagine
Che i messaggi dei tuoi angeli giungano a te sotto forma di visione, voce, idea, sensazione o come combinazione di questi quattro elementi, facendo attenzione alle caratteristiche elencate in questo capitolo ora sei in grado di distinguere i messaggi autentici da quelli che sono frutto dell’immaginazione. Stai pur certo che se ti trovi davanti a un pericolo prima che sia giunta la tua ora, gli angeli ti parleranno con voce chiara e decisa, indipendentemente dalla modalità che sceglieranno. Le informazioni sulla tua vita quotidiana, invece, potrebbero giungerti in una forma più sottile, ma nei capitoli seguenti leggerai di come amplificarne l’intensità e la chiarezza. Tutti abbiamo le medesime capacità di comunicare con gli angeli, perché siamo tutti “spiritualmente” dotati allo stesso modo. Può sembrare che alcuni siano più psichicamente portati di altri, ma è solo perché queste persone si sono mostrate disposte ad ascoltare, creder e fidarsi dei segnali che provengono …

Meditazione con la fiamma violetta di Saint Germain

Immagine
Considerato un Maestro Asceso, si dice che non sia mai morto, altre versioni sulla sua storia invece raccontano di tante sue incarnazioni. Saint Germain, è il reggente del Settimo Raggio, il "settimo angelo" profetizzato nell'Apocalisse di Giovanni (Ap 10:7), è anche l'araldo dell' età dell'Acquario, l' emissario divino che porterà la Libertà alla Terra nel prossimo ciclo di circa 2180 anni, detto età dell'Acquario. Egli risiede nell'intimo tabernacolo presente nel cuore di ogni essere umano e nelle capitali delle varie nazioni. Saint Germain, fu il Re Imperatore di una civiltà estremamente avanzata, esistita settantamila anni fa, in una regione semi-tropicale dove ora si trova il deserto del Sahara. Egli avrebbe potuto evitare di prendere un corpo fisico, ma preferì farlo per meglio servire il piano di evoluzione dell'umanità. Mentre era incarnato nella civiltà atlantidea, Saint Germain operò come sacerdote del fuoco sacro (la f…

(Thrive Italiano) Prospera: Che Cosa Ci Vorrà Mai?

Immagine
TheWitons
Immagine
« Lavarsi le mani: quale azione è più comune di questa? In realtà non c'è niente di comune, di insignificante, se si fa partecipare la propria coscienza. L’acqua che noi tocchiamo è l’espressione materiale di un’acqua invisibile che circola nell’universo, e voi potete dunque entrare in comunicazione con l’acqua cosmica chiedendole di purificarvi. E dato che quell'acqua ha anche un grande potere di ricettività, di assorbimento, potete confidarle i vostri pensieri, i vostri sentimenti e i vostri migliori desideri riguardo a voi stessi e a tutti gli esseri umani nel mondo: quell'acqua se ne impregnerà e li trasporterà ovunque nel suo percorso.
Alcuni protesteranno: «Parlare all’acqua affinché i nostri desideri si realizzino? Lei ci consiglia di agire come dei pagani!». No, questa pratica non è più pagana di quella che vede i cristiani pregare davanti a una statua o un’immagine sacra. Quando vi rivolgete all’acqua, non lo fate perché la considerate una divinità…

Abbiamo paura … come il resto del mondo

Immagine
Se un solo essere umano comprende radicalmente il problema della paura e lo risolve, non domani o dopodomani, ma istantaneamente, influenza l’intera coscienza umana. Questo è un fatto. Come abbiamo già detto, la vostra coscienza non è proprietà privata, è il risultato del tempo, di migliaia di avvenimenti, di esperienze che sono state costruite dal pensiero. Quella coscienza è in continuo movimento, è come una corrente, un grande fiume di cui siamo parte. Non c’è una particolarità e, se guardate bene, non c’è nessuna individualità. Può non piacervi, ma guardatelo. Individuo significa un’entità indivisa, indivisibile, non frammentata, non a pezzi, ma un essere completo. Ma la maggior parte di noi, purtroppo, è frammentata, a pezzi, divisa, come il resto del mondo – infelice, preoccupata, confusa, depressa, sofferente, spaventata. 
Krishnamurti, Total Freedom, p 302

IMMAGINI CON FRASI

Immagine
Mai regalare troppi pezzi di sé alle persone: alcune non sapranno che farsene, altre nemmeno capiranno.
- Cit.




Tutti vogliono la felicità, nessuno vuole il dolore, ma non si può fare un arcobaleno, senza un po' di pioggia.
K. Gibran





Amo gli alberi. Sono come noi. Radici per terra e testa verso il cielo.
(Erri De Luca)







La vita non è facile,
ma a volte basta un complice
e tutto è già più semplice.
Vasco Rossi




Per rendere felice una persona, bisogna esserci.
Cit





I veri intenditori non bevono vino: degustano segreti.
- Salvador Dalì




Spesso ci sono più cose naufragate in fondo a un'anima che in fondo al mare...
Victor Hugo





In tre parole posso riassumere tutto quello che ho imparato sulla vita:
si va avanti.
Robert Lee Frost





Chi dedica tempo a migliorare se stesso non trova il tempo per criticare gli altri.

Madre Teresa di Calcutta 







Mi piace essere uno spirito libero.
A molti questo non piace ma questo è ciò che sono.

Lady Diana Spencer 







Non è poi così complicato capire…
Immagine
La veritàQuali che siano i nostri modi di pensare,
siamo ancora propensi ad accettare la verità
solo se ci viene presentata nel gergo,
nella forma alla quale siamo abituati.
Se apparteniamo ad una religione particolare,
la verità deve apparire nel linguaggio di quella
religione, all’Indù deve apparire attraverso i Veda, attraverso il Sanscrito,
attraverso le forme particolari che gli furono insegnate.
È la stessa cosa per il Cristiano e la stessa cosa per il Buddista.
La loro mente è diventata stretta, le loro emozioni limitate e, quindi,
respingono la verità in qualunque forma nuova si presenti.
La verità appare sempre in forme diverse da quelle a cui siamo abituati,
ed è in ciò che stanno la sua grandezza e la sua tragedia; la grandezza,
perché essa giunge inaspettata, e la tragedia, perché gli uomini che stanno
cercando la verità non guardano mai nella direzione dove si può
sempre trovarla. E quelli di noi che stanno cercando questa verità devono,
prima di tutto, ripulire…

LUTTO ?

Immagine
Non rimani a piangere sulla mia tomba,
Non ci sono.
Non ci dormo.
Sono un migliaio di venti che soffiano,
Sono il diamante che luccica sulla neve.
Sono la luce del sole sul grano maturo,
Sono la pioggia morbida d'autunno
Nel silenzio feltrato della chiara luce mattutina,
Sono l'uccello dal volo rapido.
Non rimani a lamentarti sulla mia tomba.
Non ci sono,
Non sono morto.
attribuito a un autore amerindiano anonimo

LA VILLA DELLE ANIME MALEDETTE - PRIMA PARTE-

Immagine
La storia che vado a raccontarvi risale a qualche anno fa. È una vicenda molto estesa e complessa e che, per questo, non potrà essere compressa nello spazio di una sola puntata. Credetemi, ne vale la pena. I destini di alcune persone risultano ancora oggi influenzati e “segnati” dall’esistenza di una certa casa in pieno centro di Vercelli e dagli avvenimenti che lì sono accaduti. Ma procediamo con ordine.
Nella primavera del ’96 mi telefona un tal Sergio B. da Bologna per raccontarmi una storia (vera) in grado di far impallidire Steven Spielberg e il suo celebre film Poltergeist. Una vicenda collegata a una villa di sua proprietà, situata a Vercelli, a duecento metri dal Duomo e poco distante dalla stazione ferroviaria. Una storia che è anche un “pezzo” di vita, caratterizzato da una sfortuna incredibile. Secondo Sergio, colpa proprio di quella casa.
«Si chiama casa Destefanis ed è una palazzina a forma di lettera C”, mi racconta al telefono, “nella quale…

La città stregata di Danilo Arona

Immagine
La città stregata è, ancora una volta, Genova. Chi non ci è nato, ci vive o ci ha vissuto, può capirne sino a un certo punto. Genova produce una magia che ti entra dentro e si installa come un benefico virus. Quelli, come il sottoscritto, che hanno avuto la fortuna di esserci nei primi anni ’70 sono in grado di constatarlo a ogni ritorno: il virus si riattiva e si perdono le dimensioni del tempo, trascinati nei carrugi e negli odori, nelle botteghe e nelle zone d’ombra.
La magia di Genova non è soltanto metaforica ma autentica. Il suo assoluto ambasciatore si chiama Alex Marco Pepè, amico ormai più che ventennale che mi ha fatto persino l’onore di trasformarsi in personaggio (non tanto) di fiction in un romanzo che s’intitolava Black Magic Woman, horror sulla fine dei giorni per buona parte ambientato a Genova e in Liguria e coerentemente edito dai gloriosi fratelli Frilli, appunto genovesi. Difficile sintetizzare in poche parole lo stato dell’arte di Ale…
Immagine
« Un insegnamento spirituale vi insegna sempre come oltrepassare, superare, voi stessi. Ovviamente però si tratta di un modo di dire, poiché non potete staccarvi da voi stessi: tutto è dentro di voi. È la vostra coscienza a elevarsi per raggiungere livelli più elevati. Quando provate la sensazione di essere stati proiettati molto in alto, fino alle stelle, e di essere entrati in contatto con la luce divina, in realtà è in voi stessi che vi siete spinti più lontano, più in alto – si potrebbe anche dire più in profondità. Ciò che avete raggiunto è il vostro Sé superiore. Ed è lui che vi dà tutte le possibilità di creare in voi nuove forme, più pure e più armoniose.
Per esprimere le realtà del mondo spirituale, si ha bisogno di utilizzare un linguaggio concreto, quello del mondo fisico, come se si trattasse di uno spazio con distanze e volumi. Ma in realtà tutto si svolge in noi, nel nostro Sé superiore, che è il nostro Sé divino. »
Omraam Mikhaël Aïvanhov

AFORISMI

Immagine
La gente piccola la riconosci subito, è quella che cerca di spiegarti quanto è grande.Mauro soldano  Il giorno in cui il bambino si rende conto che tutti gli adulti sono imperfetti, diventa un adolescente; il giorno in cui li perdona, diventa un adulto; il giorno che perdona se stesso, diventa un saggio.Alden Albert Nowlan  Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti.Stefano Benni Le donne che hanno cambiato il mondo non hanno mai avuto bisogno di mostrare nulla, se non la loro intelligenza.Rita Levi Montalcini Se c'è una soluzione perché ti preoccupi? Se non c'è una soluzione perché ti preoccupi?Aristotele Nessuno è nato sotto una cattiva stella; ci sono semmai uomini che guardano male il cielo. Tenzin Gyatso  I vinti tendono ad essere spiritosi.

Saul BellowLa gente è strana: si infastidisce sempre per cose banali, e poi dei problemi gravi come il totale spreco della propria esistenza, sembra accorgersene a ste…
Immagine
« Che differenza c’è tra un materialista e uno spiritualista? Per utilizzare un’immagine molto semplice, vi dirò che lo spiritualista porta con sé la sua casa ovunque, mentre il materialista non può spostarla. Sì, lo spiritualista, per il quale i veri tesori sono interiori, porta sempre con sé il suo bagaglio di luce, di pace e di gioia, mentre il materialista non può andare e venire con tutti i beni che possiede: di questi, la maggior parte deve essere lasciata dove sta.
In realtà l’essere umano è ricco solo se è consapevole di esserlo. Se lo spiritualista non è cosciente della propria ricchezza, è più povero di tutti i materialisti. Ma se impara ad ampliare la propria coscienza, si sente in relazione con tutte le anime evolute dell’universo, che lo ispirano, gli danno la loro scienza e la loro protezione. Quali ricchezze materiali possono paragonarsi a tutto ciò? Anche le pietre preziose e i diamanti impallidiscono davanti allo scintillio di tutti i tesori interiori.…

IMMAGINI CON FRASI DIVERTENTI

Immagine
Immagine
L'arte di comunicare

Il modo in cui consideri il tuo lavoro e le tue
relazioni professionali si riflette nella tua maniera
di comunicare nell’ambiente di lavoro.
Forse sei soggetto all’impressione che lo scopo
del tuo lavoro sia offrire un servizio agli altri o produrre
un oggetto o un bene, ma mentre lavori produci anche pensieri, parole e azioni.
La comunicazione è parte del tuo lavoro quanto il prodotto finale:
se comunichi bene nel tuo ambiente professionale, non solo ti divertirai
di più, ma creerai un’atmosfera armoniosa che trasferirai anche in ciò che fai.
Ogni cosa che farai avrà un elemento più forte di compassione e sarà
di maggior beneficio a un numero più grande di persone.
Se riusciremo a creare una comunità di lavoro sana e in grado di nutrire
i suoi membri, potremo plasmare il tipo di ambiente che intendiamo
realizzare nel mondo. Quando in un ambiente di lavoro si usa la parola
consapevole e compassionevole, si offre il meglio di se stes…

RIFLETTENDO...

Immagine
Aiuterò i miei …