BENVENUTI

BENVENUTI

mercoledì 30 settembre 2015

Metodo Montessori: 10 principi per educare bambini felici



educare bambini felici montessori

Il metodo Montessori per educare bambini felici, avete mai pensato di sperimentarlo? I principi alla base del metodo Montessori sono applicabili da tutti, anche in casa e in famiglia, pur non avendo a disposizione i materiali tipici di questo stile di apprendimento.
Secondo Maria Montessori, al centro dell’apprendimento troviamo il bambino stesso con la sua esigenza di apprendere e di imparare all’interno di un ambiente ricco, vario e stimolante. I bambini stessi possono essere lasciati liberi di scegliere i materiali, i giocatoli e gli strumenti che preferiscono utilizzare in un determinato momento, perché ogni esperienza rappresenta un’occasione di apprendimento.
Ecco alcune riflessioni sul metodo Montessori che potranno ispirarvi come genitori, educatori e insegnanti.

1) Ambiente e ordine

Maria Montessori credeva che i bambini imparassero meglio in un ambiente ordinato. Il consiglio è di creare sezioni diverse in uno scaffale dove riporre libri, puzzle e giocattoli. E’ utile scegliere come contenitori ceste e cestini da posizionare ad altezze facilmente raggiungibili dai bambini. L’abitudine all’ordine aiuta i bambini a comprendere quanto sia importante riporre giocattoli e oggetti al proprio posto alla fine della giornata. Mettete a disposizione dei bambini giochi, mobili e oggetti realizzati in materiali adatti e delle dimensioni giuste per la loro età e statura.

2) Movimento e apprendimento

Secondo Maria Montessori, i bambini hanno bisogno di concentrarsi in alcune attività che richiedano l’utilizzo e il movimento delle mani. Pensiamo alla classica scena in cui un bambino impara ad impilare dei cubetti di legno uno sull’altro. In questa attività, che sembra un gioco, il bambino non si sta semplicemente divertendo ma sta apprendendo l’importanza della concentrazione e della coordinazione.

3) Libera scelta

Maria Montessori credeva che la libera scelta fosse il più importante dei processi mentali dell’essere umano. I bambini imparano molto di più e assorbono più informazioni quando vengono lasciati liberi di compiere le proprie scelte. Libertà di scelta non significa però libertà di fare ciò che si vuole senza regole. Si tratta infatti di una libertà che porta alla capacità di scegliere la cosa giusta da fare. E per il bambino la cosa giusta è decidere di soddisfare i propri bisogni per compiere un nuovo gradino del proprio percorso di crescita.
metodo montessori 2

4) Stimolare interesse

Il bambino impara e apprende meglio se vive in un ambiente stimolante e ricco di oggetti interessanti che attirino la sua attenzione. I bambini dovrebbero avere a disposizione tanti libri diversi, materiali con cui realizzare nuovi piccoli oggetti fatti a mano, strumenti per disegnare e colorare e tutto ciò che possa stimolare la loro creatività. Anche un sottofondo di musica classica o rilassante può essere utile durante il gioco e l’apprendimento.

5) Ricompense

Maria Montessori non amava i sistemi di insegnamento basati sui premi e sulle punizioni perché riteneva che la vera ricompensa per il bambino doveva essere rappresentata dall’apprendimento stesso e dalla sua capacità di aver imparato qualcosa di nuovo grazie alla propria curiosità e alle proprie forze. Secondo il metodo Montessori, il vero premio è riuscire a raggiungere l’obiettivo: completare un puzzle, versare l’acqua nel bicchiere o travasare una piantina.
metodo montessori 1

6) Attività pratiche

L’apprendimento dei bambini secondo il metodo Montessori avviene soprattutto attraverso attività pratiche durante l’età prescolare. Le attività pratiche aiutano il bambino a stimolare il senso del tatto, della vista e dell’udito, ad imparare l’ordine, la concentrazione e l’indipendenza. Le attività utili ad affinare i sensi contribuiranno ad un migliore apprendimento durante i successivi anni di scuola.

7) Gruppi con bambini di età diverse

A scuola i bambini vengono distribuiti nelle diverse classi in base all’età, ma Maria Montessori credeva molto nella formazione di gruppi misti con bambini di età diverse perché riteneva che ciò fosse uno stimolo all’apprendimento. Ad esempio i bambini più piccoli saranno incuriositi da ciò che fanno i più grandi e chiederanno loro delle spiegazioni. A propria volta i grandi saranno felici di insegnare ai piccoli ciò che sanno fare e che hanno già imparato. Questo consiglio è molto importante per i genitori che hanno bambini di età diverse. Le attività da svolgere insieme durante i lavori di gruppo possono includere: disegno, giardinaggio, lavoro a maglia e sport. Uno dei principi alla base del metodo Montessori è proprio quello di lasciare interagire bambini di età diverse in modo che imparino gli uni dagli altri.
metodo montessori 3

8) Importanza del contesto

E’ importante, secondo il metodo Montessori, che gli argomenti e i concetti da apprendere siano inseriti nel giusto contesto. In questo modo i bambini li comprenderanno e li ricorderanno meglio. Esempi concreti sono più facili da capire rispetto a concetti astratti. Questo principio comprende anche quanto sia fondamentale capire che i bambini imparano meglio facendo qualcosa piuttosto che rimanendo semplicemente ad ascoltare.

9) Ruolo dell’insegnante

Nel metodo Montessori l’insegnante ha il ruolo di dirigere e di agevolare le attività dei bambini. Non è soltanto una persona che tiene una lezione parlando degli argomenti che vorrebbe insegnare. I genitori che svolgono il ruolo di insegnanti per i loro bambini nelle esperienze di educazione parentale sanno bene quanto sia importante un coinvolgimento diretto e concreto nelle attività dei bambini, che in questo modo diventano più divertenti e meno aride.
metodo montessori 4

10) Indipendenza e autodisciplina

Il metodo Montessori incoraggia i bambini a sviluppare indipendenza e autodisciplina. Con il tempo i bambini impareranno a riconoscere quali sono le proprie passioni e inclinazioni e vi faranno comprendere lo stile di apprendimento che preferiscono. Alcuni bambini amano la lettura, mentre altri sono più portati per le attività pratiche. Maria Montessori ha cercato di unire in modo bilanciato tutti gli aspetti dell’apprendimento tanto che i principi base del suo metodo possono essere applicati ancora oggi sia dagli insegnanti che dai genitori.
Marta Albè
  Fonte foto: Wallcoo 

http://www.greenme.it/vivere/speciale-bambini/17729-montessori-bambini-felici

AFORISMI E CITAZIONI: “Il tramonto è la timidezza più poetica del cielo.” Michela Zanarella

Molte persone sono come i fuochi d'artificio. Un grande rumore, qualche colore e dopo solo fumo.

A. Cerrone
 









Le parole che si dicono con gli occhi, con le mani, con gli abbracci, con la pelle, sono le migliori che si possano dire.
E le migliori che si possano ascoltare…

Dal web 









Qualcuno sceglie di vivere come può.
Qualcun altro come deve.
E poi c'è chi sceglie di vivere come crede. Ma per quello ci vuole coraggio.

Serena Santorelli 









Ci sono ombre che ti seguiranno sempre, nonostante la vita, nonostante le scelte, nonostante tutto.

Megan Zanin
 








Il segreto che permette all'uomo di non invecchiare è quello di rimanere semplice e avere la capacità di scoprire un mondo anche in un granello di sabbia.

Romano Battaglia 









Le esperienze che contano sono spesso quelle che non avremmo mai voluto fare, non quelle che decidiamo noi di fare.

Alberto Moravia  








La prima cosa nella vita è saper cogliere un'occasione. La seconda capire quando lasciarla perdere.

Benjamin Disraeli 








E adesso so che bisogna alzare le vele e prendere i venti del destino, ovunque spingano la barca. Dare un senso alla vita può condurre alla follia , ma una vita senza senso è la tortura dell’irrequietudine e del vano desiderio.

Edgar Lee Masters 









L'ignoranza e la presunzione viaggiano sempre nello stesso scompartimento.
La saggezza e l'umiltà anche... Ma su un altro treno.

S.W. Field 








Vivi senza fingere.
Ama senza pretendere.
Parla senza offendere.
Ascolta senza giudicare.

Dal web 








Lo stare insieme è nello stesso tempo per noi essere liberi come nella solitudine, essere contenti come in compagnia.
Emily Bronte 








Ho sempre pensato che la cosa peggiore nella vita fosse rimanere soli. Non lo è.
La peggior cosa è stare con persone che ti fanno sentire solo.

R. Williams
 









Ciò che conta non è fare molto,
ma mettere molto amore in ciò che si fa.

Madre Teresa di Calcutta 











La gentilezza è l’arma dei più forti.
Stephen Littleword  
















L'inverno è sulla mia testa,
ma la primavera eterna è nel mio cuore.

Victor Hugo  








Ognuno di noi ha un paio d'ali, ma solo chi sogna impara a volare.

Jim Morrison 









Nell'anima non ho neanche un capello bianco.”

Vladimir Majakovskij 










Chi é limpido nel cuore ,
trasmette positività anche con un semplice sguardo.

dal web 








Beati quelli che sanno ridere di se stessi,
perché non finiranno mai di divertirsi.

Cit 









Più ascolto alcune persone, più credo che il silenzio sia la più bella musica.

L. Reale Ruffino 









C'eravamo incontrati nel più importante dei modi: per caso.

R. Bach
 










“Il tramonto è la timidezza più poetica del cielo.”

Michela Zanarella

Purificazione in 5 passi






Ecco qui alcuni suggerimenti per purificare corpo mente e spirito, consigliati in particolare nei cambi di stagione, per iniziare al meglio un nuovo capitolo lavorativo, nei momenti di cambiamento e di difficiltà o semplicemente per rinnovare la tua energia.



5 pratiche semplici che puoi utilizzare per dare una sferzata al tuo benessere:

1. Il Digiuno dal cibo
Un corpo più leggero permette di avere una mente e un cuore più leggeri.
Corpo, mente (pensieri) e cuore (emozioni) sono strettamente collegati. Ovviamente. Sono tutti elementi che compongono noi stessi.
Iniziare la pratica del digiuno potrebbe essere impegnativo. Mentalmente peraltro e non per il corpo.
Ricordo la prima volta che ho digiunato per un giorno ero stremata alla fine della giornata!
Non sapevo ancora che era la mente a creare tutto questo, e non certo il corpo che è solo felice di potersi occupare della “manutenzione straordinaria” quando il metabolismo del cibo, una delle attività più faticose per lui, viene a mancare.
Meglio pertanto fare un digiuno almeno per la prima volta seguiti. Io faccio personalmente tutte le pratiche di purificazione ogni volta che organizziamo il Corso di Digiuno e Purificazione. Non vedo l’ora che arrivi per approfittarne.

2. Il Digiuno Attenuato.
E’ molto utile anche, e decisamente più semplice il Digiuno Attenuato. Ovvero non privarsi completamente del cibo ma limitarlo ad alcuni alimenti. Per esempio il digiuno di frutta.
Digiuno di frutta 1 volta alla settimana, significa fare 52 giorni di solo frutta all’anno,
per il corpo una grande sferzata di energia!
Può essere anche più attenuato, aggiungendo alla frutta anche la verdura cruda e frutta secca. (Meglio evitare la banane).

3. Acqua calda e limone.
Bere al mattino a digiuno, appena ti alzi, la spremuta di mezzo limone con acqua calda è una pratica che seguo ormai da molto tempo.
Il limone ha una serie infinita di proprietà!
Ti riassumo qui le 10 più importanti che ho trovato in internet:
. Rafforza il sistema immunitario: I limoni sono ricchi di vitamina C e di potassio, che stimola le funzioni cerebrali e nervose. Il potassio aiuta anche il controllo della pressione arteriosa.
2. Bilancia il PH: Bere acqua di limone ogni giorno riduce l’acidità totale del vostro corpo. Il limone è uno degli alimenti più alcalini. Sì, il limone ha acido citrico, ma non crea acidità nel corpo una volta metabolizzato.
3. Aiuta la perdita di peso: I limoni sono ricchi di fibre di pectina, che aiutano a combattere la fame. È stato anche dimostrato che le persone che hanno una dieta più alcalina perdono peso più velocemente.
4. Aiuta la digestione: Incoraggia il fegato a produrre la bile, che è un acido che è richiesto per la digestione. La digestione risulta efficiente e si riducono il bruciore di stomaco e la costipazione.
5. È un diuretico: limoni aumentano il tasso di minzione nel corpo, che aiuta a purificare. Le tossine sono, pertanto, rilasciate in modo più veloce per aiutare a mantenere la salute del tratto urinario.
6. Pulire la pelle: Il componente di vitamina C aiuta a diminuire le rughe e imperfezioni. Acqua di limone elimina le tossine dal sangue e aiuta a mantenere la pelle chiara. In realtà, può essere applicato direttamente sulle cicatrici per ridurre il loro aspetto.
7. Rinfresca l’alito: Non solo questo, ma può aiutare ad alleviare il dolore e gengiviti. L’acido citrico può erodere lo smalto dei denti, quindi questo deve essere controllato molto bene. Consigliamo quindi di risciacquare a fondo con acqua dopo averlo bevuto o di lavare i denti.
8. Allevia i problemi respiratori: acqua calda limone aiuta a sbarazzarsi di infezioni polmonari e fermare la fastidiosa tosse.
9. Aiuta contro la disidratazione: Una tazza di acqua e limone al mattino previene la disidratazione e la cosiddetta fatica cronica o fatica surrenale. Quando il corpo è disidratato, o profondamente disidratato (fatica surrenale) non può svolgere tutte le sue funzioni in modo appropriato, e questo porta ad accumuli di tossine, stress, costipazione, e tutta una serie di altri disturbi.
10. Aiuta a eliminare il caffè:

4. Digiuno di notizie.
Elimina la TV, specie il telegiornale, il radiogiornale per almeno 1 settimana. Vedrai che non succederà nulla anche se non sai cosa succede all’esterno. Anzi, non potrai che stare meglio.
E le notizie più importanti verrai a saperle comunque.
Io non ho la televisione in casa da molti anni. E certamente non ne sento la mancanza.
Ti sentirai più leggero, connesso, più padrone della tua mente che non sarà inquinata dalla spazzatura che ti viene proposta per controllare la tua risorsa più importante e potente: i tuoi pensieri.

5. Digiuno dal mondo esterno
Prenditi 1 giornata di silenzio. Solo per te. Vai in montagna, al mare, al lago, in un parco, insomma dove stai bene. DA SOLO/ SOLA. Puoi leggere un libro, ascoltare musica o ancora meglio, semplicemente osservare e apprezzare il paesaggio. Stacca il cellulare, e tutta la tecnologia che ti connette al mondo esterno. Rimani nel tuo mondo interiore. Lascia a casa anche i problemi che ti assillano. Molto probabilmente arriveranno intuizioni diverse a cui il pensiero razionale non ha possibilità di accedere.

Il digiuno NON é PRIVARSI DI QUALCOSA CHE CI FA PIACERE.
Non deve essere e non è una punizione.
Anzi. E’ un’opportunità per eliminare i veleni che inconsapevolmente entrano nel nostro corpo e consapevolmente sostituirli con qualcosa di veramente piacevole e benefico per noi.

Ecco quindi una chicca per te:
La sera delle Coccole:
Dedica una intera sera (almeno 2 ore!) alla settimana alle Coccole: concediti un massaggio, la lettura di un libro, una camminata digestiva dopocena sotto la luna, un bagno con sali e candele, la sperimentazione di nuovi modi di fare l’amore (se hai un partner), la pittura, il canto, il ballo, una cena in un ristorante che adori… insomma, quello che Tu consideri essere per te una Coccola. Una cosa che ti fa stare bene. Speciale.
Buone coccole allora, con tanto LOVE :)
Miranda

http://www.lovemanagement.it/purificazione-in-5-passi.html
Ecco qui alcuni suggerimenti per purificare corpo mente e spirito, consigliati in particolare nei cambi di stagione, per iniziare al meglio un nuovo capitolo lavorativo, nei momenti di cambiamento e di difficiltà o semplicemente per rinnovare la tua energia.



5 pratiche semplici che puoi utilizzare per dare una sferzata al tuo benessere:

1. Il Digiuno dal cibo
Un corpo più leggero permette di avere una mente e un cuore più leggeri.
Corpo, mente (pensieri) e cuore (emozioni) sono strettamente collegati. Ovviamente. Sono tutti elementi che compongono noi stessi.
Iniziare la pratica del digiuno potrebbe essere impegnativo. Mentalmente peraltro e non per il corpo.
Ricordo la prima volta che ho digiunato per un giorno ero stremata alla fine della giornata!
Non sapevo ancora che era la mente a creare tutto questo, e non certo il corpo che è solo felice di potersi occupare della “manutenzione straordinaria” quando il metabolismo del cibo, una delle attività più faticose per lui, viene a mancare.
Meglio pertanto fare un digiuno almeno per la prima volta seguiti. Io faccio personalmente tutte le pratiche di purificazione ogni volta che organizziamo il Corso di Digiuno e Purificazione. Non vedo l’ora che arrivi per approfittarne.

2. Il Digiuno Attenuato.
E’ molto utile anche, e decisamente più semplice il Digiuno Attenuato. Ovvero non privarsi completamente del cibo ma limitarlo ad alcuni alimenti. Per esempio il digiuno di frutta.
Digiuno di frutta 1 volta alla settimana, significa fare 52 giorni di solo frutta all’anno,
per il corpo una grande sferzata di energia!
Può essere anche più attenuato, aggiungendo alla frutta anche la verdura cruda e frutta secca. (Meglio evitare la banane).

3. Acqua calda e limone.
Bere al mattino a digiuno, appena ti alzi, la spremuta di mezzo limone con acqua calda è una pratica che seguo ormai da molto tempo.
Il limone ha una serie infinita di proprietà!
Ti riassumo qui le 10 più importanti che ho trovato in internet:
. Rafforza il sistema immunitario: I limoni sono ricchi di vitamina C e di potassio, che stimola le funzioni cerebrali e nervose. Il potassio aiuta anche il controllo della pressione arteriosa.
2. Bilancia il PH: Bere acqua di limone ogni giorno riduce l’acidità totale del vostro corpo. Il limone è uno degli alimenti più alcalini. Sì, il limone ha acido citrico, ma non crea acidità nel corpo una volta metabolizzato.
3. Aiuta la perdita di peso: I limoni sono ricchi di fibre di pectina, che aiutano a combattere la fame. È stato anche dimostrato che le persone che hanno una dieta più alcalina perdono peso più velocemente.
4. Aiuta la digestione: Incoraggia il fegato a produrre la bile, che è un acido che è richiesto per la digestione. La digestione risulta efficiente e si riducono il bruciore di stomaco e la costipazione.
5. È un diuretico: limoni aumentano il tasso di minzione nel corpo, che aiuta a purificare. Le tossine sono, pertanto, rilasciate in modo più veloce per aiutare a mantenere la salute del tratto urinario.
6. Pulire la pelle: Il componente di vitamina C aiuta a diminuire le rughe e imperfezioni. Acqua di limone elimina le tossine dal sangue e aiuta a mantenere la pelle chiara. In realtà, può essere applicato direttamente sulle cicatrici per ridurre il loro aspetto.
7. Rinfresca l’alito: Non solo questo, ma può aiutare ad alleviare il dolore e gengiviti. L’acido citrico può erodere lo smalto dei denti, quindi questo deve essere controllato molto bene. Consigliamo quindi di risciacquare a fondo con acqua dopo averlo bevuto o di lavare i denti.
8. Allevia i problemi respiratori: acqua calda limone aiuta a sbarazzarsi di infezioni polmonari e fermare la fastidiosa tosse.
9. Aiuta contro la disidratazione: Una tazza di acqua e limone al mattino previene la disidratazione e la cosiddetta fatica cronica o fatica surrenale. Quando il corpo è disidratato, o profondamente disidratato (fatica surrenale) non può svolgere tutte le sue funzioni in modo appropriato, e questo porta ad accumuli di tossine, stress, costipazione, e tutta una serie di altri disturbi.
10. Aiuta a eliminare il caffè:

4. Digiuno di notizie.
Elimina la TV, specie il telegiornale, il radiogiornale per almeno 1 settimana. Vedrai che non succederà nulla anche se non sai cosa succede all’esterno. Anzi, non potrai che stare meglio.
E le notizie più importanti verrai a saperle comunque.
Io non ho la televisione in casa da molti anni. E certamente non ne sento la mancanza.
Ti sentirai più leggero, connesso, più padrone della tua mente che non sarà inquinata dalla spazzatura che ti viene proposta per controllare la tua risorsa più importante e potente: i tuoi pensieri.

5. Digiuno dal mondo esterno
Prenditi 1 giornata di silenzio. Solo per te. Vai in montagna, al mare, al lago, in un parco, insomma dove stai bene. DA SOLO/ SOLA. Puoi leggere un libro, ascoltare musica o ancora meglio, semplicemente osservare e apprezzare il paesaggio. Stacca il cellulare, e tutta la tecnologia che ti connette al mondo esterno. Rimani nel tuo mondo interiore. Lascia a casa anche i problemi che ti assillano. Molto probabilmente arriveranno intuizioni diverse a cui il pensiero razionale non ha possibilità di accedere.

Il digiuno NON é PRIVARSI DI QUALCOSA CHE CI FA PIACERE.
Non deve essere e non è una punizione.
Anzi. E’ un’opportunità per eliminare i veleni che inconsapevolmente entrano nel nostro corpo e consapevolmente sostituirli con qualcosa di veramente piacevole e benefico per noi.

Ecco quindi una chicca per te:
La sera delle Coccole:
Dedica una intera sera (almeno 2 ore!) alla settimana alle Coccole: concediti un massaggio, la lettura di un libro, una camminata digestiva dopocena sotto la luna, un bagno con sali e candele, la sperimentazione di nuovi modi di fare l’amore (se hai un partner), la pittura, il canto, il ballo, una cena in un ristorante che adori… insomma, quello che Tu consideri essere per te una Coccola. Una cosa che ti fa stare bene. Speciale.
Buone coccole allora, con tanto LOVE :)
Miranda

- See more at: http://www.lovemanagement.it/purificazione-in-5-passi.html#sthash.uGcdiVmt.dpuf

Il 2 Ottobre è il giorno dell'Angelo Custode





Il 02 Ottobre di ogni anno si festeggia l’amatissimo e devotissimo Angelo Custode. Iddio, nella sua sapiente economia, ha voluto che gli angeli fossero a parte nella nostra storia (e fin dal paradiso terrestre troviamo i cherubini per custodire la via all’albero della vita (Gen 3,24 ).
Egli ha anche assegnato ad ognuno di noi un angelo per nostra custodia. Il Signore Dio dice: “ Ecco, io mando un angelo davanti a te per custodirti sul cammino e per farti entrare nel luogo che ho preparato (cfr.Es 23,20-22) e Gesù aggiunge: “Guardatevi dal disprezzare uno solo di questi piccoli, perché vi dico che i loro angeli nel cielo vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei Celi” (Mt 18,10).
Ricordiamo ed imitiamo la devozione di santa Francesca Romana all’Angelo Custode. L’onorava ad ogni minuto conversava con lui, e non dimenticava mai di lasciare accanto a sé un posto libero per lui. Celebriamo, dunque, gli angeli custodi degli uomini che il Padre Celeste ha dato a guardia della nostra fragile natura affinché non soccombesse alle insidie dei nemici.
“Il desiderio del nostro angelo custode di venirci in aiuto è assai più grande do quello, che noi abbiamo di essere aiutati” (san Giovanni Bosco) – È l’obbedienza che egli deve al compito che Dio gli ha affidato. Gli angeli si rivelano, ma soltanto a coloro che li amano e invocano”. (Card. Charles Journet )
Tratto dal libro “Pregate, Pregate, Pregate” 

http://angeliradianti.com

UN SORRISO





 
"Soltanto un sorriso può trasformare un giorno triste fino ad accenderlo di luce e di colore.
Trova quella cosa che ti faccia sorridere di cuore."
Sergio Bambarén 

LA SEMPLICITA'






La semplicità ...       
La semplicità è mettersi nudi davanti agli altri.
E noi abbiamo tanta difficoltà ad essere veri con gli altri.
Abbiamo timore di essere fraintesi, di apparire fragili,
di finire alla mercè di chi ci sta di fronte.
Non ci esponiamo mai.
Perché ci manca la forza di essere uomini,
quella che ci fa accettare i nostri limiti,
che ce li fa comprendere, dandogli senso e trasformandoli in energia, in forza appunto.
Io amo la semplicità che si accompagna con l’umiltà.
Mi piacciono i barboni.
Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sulla propria pelle,
sentire gli odori delle cose,
catturarne l’anima.
Quelli che hanno la carne a contatto con la carne del mondo.
Perché lì c’è verità, lì c’è dolcezza, lì c’è sensibilità, lì c’è ancora amore.
(Alda Merini) 








AFORISMI E CITAZIONI - IMMAGINI CON FRASI 91 -